Caduta capelli, ecco alcuni numeri

Caduta Capelli

La caduta dei capelli è un argomento di grande rilevanza all’interno della nostra società e, di questo fenomeno, spesso vengono fatti numeri e sono proposte delle analisi che non evidenziano nella complessità una problematica che tocca non soltanto gli uomini, come fino a qualche tempo fa si era portati a credere, coinvolgendo invece anche le donne.

A titolo di esempio, per meglio comprendere la dimensione del fenomeno, si può affermare che negli Stati Uniti ben 35 milioni di uomini – e 21 di donne – hanno questo problema, con un’incidenza maggiore nelle fasce di età tra i 60 e gli 80 anni (65 e 70 percento di uomini), contro il 40% dei trentacinquenni soggetti al problema. Per le donne, invece, a 60 anni la caduta capelli tocca una Caduta capelli uomopercentuale pari all’80.

Anche il numero dei trapianti, sempre negli USA, evidenzia che la problematica della caduta capelli è particolarmente sentita, con un’effettuazione di questi interventi chirurgici che raggiunge percentuali differenti a seconda delle fasce di età: entro i 20 anni l’1.4%; tra i 20 – 29 anni, il 19.3%; tra i 30 – 39 anni, il 30.4%; tra i 40 – 49 anni, il 26.3%; tra i 50-59 anni, il 15.4% e, infine, oltre i 60 anni, il 7.1%.

Alla problematica della caduta dei capelli viene proposta anche una soluzione di tipo farmaceutico, con prodotti come il Minoxidil e Finasteride, che coprono rispettivamente una quota di mercato pari all’85% per il primo e il 15% per il secondo.

Sul mercato vengono anche proposti ben 250 prodotti di altra natura contro la caduta dei capelli, come ad esempio le lozioni come il Revivogen, lo Spectral RS e il Biokap, cui si affiancano del resto altri prodotti atti a mascherare l’effetto del diradamento dei capelli, come le microfibre di cheratina e gli spray volumizzanti, come Toppik, Volluma Hairfor2 o MaxiDerm.

Da un punto di vista statistico, le donne bionde contano in media 140.000 capelli, mentre che le more 110.000 e, infine, le rosse hanno circa 90.000 capelli: tra di loro, la fascia delle quarantenni risulta essere colpita circa al 40 percento da calvizie femminile visibile.

Comments

comments

2 thoughts on “Caduta capelli, ecco alcuni numeri

  1. Grazie post molto interessante, non sapevo che dai 30 ci fosse una perdita maggiore =(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *