LVMH acquisisce l’80 percento del capitale di Loro Piana

Loropiana

Tra le eccellenze del Made in Italy, Loro Piana occupa un posto d’onore con le sue lane preziose e il suo cashmere di altissima qualità: ma il destino di questa importante azienda, ieri è cambiato…

La notizia è dell’altro giorno e, quando è giunta, è andata ad avvalorare una tesi secondo la quale i gioielli italiani, un po’ alla volta, vengano acquisiti da gruppi stranieri: nel caso di Loro Piana, l’operazione di acquisizione – del valore di ben due miliardi – è stata compiuta dalla holding francese LVMH.

Among the excellence of Made in Italy, Loro Piana is a great brand thanks to the finest wools and high quality cashmere products: but the fate of this important company, yesterday has changed … The news we got yesterday, went to support and argument that the best Italiany companies are acquired by foreign groups: in the case of Loro Piana, the acquisition – for two billions of euros – was made by the French holding company LVMH.

La Louis Vuitton Moët Hennessy ha assunto una partecipazione dell’ottanta percento in un’azienda familiare dove, nonostante tutto, i fratelli Sergio e Pier Luigi Loro Piana continueranno ad essere titolari del restante 20 percento, senza perdere le loro posizioni all’interno dell’azienda.

Questa acquisizione da parte di LVMH, sempre secondo i due fratelli, è stata una scelta ponderata e frutto di un’attenta valutazione circa la possibilità che l’attività non venisse stravolta: e il gruppo francese, parrebbe essere quello più adatto a conservare la tradizione e gli alti standard della maison italiana.

LoropianaStaremo a vedere come la holding francese del lusso saprà offrire nuove opportunità e sinergie per permettere a questa azienda di crescere e di conquistare la posizione di primo piano che le spetta.

The Louis Vuitton Moët Hennessy company has taken a stake (about 80 percent of the share) in a family company where, in spite of everything, the brothers Sergio and Pier Luigi Loro Piano will continue to be holders of the remaining 20 percent of the share, without losing their positions inside the company.

This acquisition by LVMH – according to the two brothers – was a conscious decision and the result of a careful analysis of the chance that the activity would not be upset: and the French Group, would seem to be the most suitable company to preserve the tradition and the high standards of the Italian fashion house.

We’ll see how the French holding company of luxury will offer new opportunities and synergies to allow this company to grow and gain the leading position it deserves.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *