Dyson presenta un nuovo robot potente per la pulizia della casa

Dyson 360 Eye

Pulire la casa, a volte, è stressante e noioso, specie quando poi bisogna fare su e giù per le camere, con ingombranti aspirapolveri, scope e palette. Proprio per questo, oggi desidero presentarvi un’altra novità del marchio Dyson: si tratta del primo robot potente ed intelligente che prende il nome di Dyson 360 Eye.

Questo prodotto, realizzato grazie al lavoro di un team di oltre 200 ingegneri Dyson ed un investimento di £ 28 milioni, è in grado di pulire accuratamente la nostra casa sfruttando la tecnologia Radial Root Cyclone, separando polvere da residui solidi e catturando tutto lo sporco, inclusi anche i capelli che molto spesso riescono a sfuggire al nostro occhio vigile.

I sensori collocati sul robot Dyson 360 Eye consentono di visionare proprio a 360° lo spazio circostante, rilevando 30 fotogrammi al secondo: in questa maniera, l’apparecchio è in grado di analizzare a fondo l’ambiente, realizzando una vera e propria piantina della superficie da pulire, senza dimenticare dove è già passato e dove ancora deve pulire. Non trovate che sia formidabile?

Il motore posto al suo interno è il Dyson V2 che è in grado di raggiungere 78.000 giri al minuto, caratterizzandosi come il motore più efficiente sul mercato per la potenza d’aspirazione.  Inoltre, grazie all’app Dyson Link è possibile visualizzare gli apparecchi connessi – questo ed il purificatore Dyson Pure Cool Link – decidendo quando si deve attivare o mettere in pausa. Dall’app, inoltre, si potranno visualizzare anche le mappe e statistiche di pulizia oppure programmarne delle altre; chi acquisterà l’apparecchio troverà nell’app anche guide per diagnosticare i guasti!

Volete sapere quanto costa questo gioiellino?

Questo splendido apparecchio è in vendita al costo di 1’019 €!  Sì, lo so, è costoso ma posso proporvi questo apparecchio con un’ottima offerta esclusiva! Qui di seguito, cliccando, potrete godere richiedere l’offerta, valida dal 3 ottobre fino al 20 ottobre 😉

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *