Clean Beauty, il fenomeno della cosmesi pulita

Un tema sempre più attuale e che sta a cuore a tante consumatrici e consumatori di cosmetici è quello del “clean beauty” ovvero della cosmetica pulita. Si tratta sostanzialmente della scelta di prodotti per il rituale di bellezza o di make-up caratterizzata dall’utilizzo di prodotti rispettosi della pelle e dell’ambiente. Esplorando siti di cosmetici come Douglas, puoi notare come questo fenomeno sia sempre più in voga, visto che la selezione di prodotti “puliti” disponibile sul mercato si è fatta ampia.

Clean beauty, il significato

Il clean beauty in Italia e nel mondo conquista un pubblico sempre più grande, soprattutto tra coloro che sono propensi ad abbracciare una filosofia di vita green. In particolare, chi è interessato a questo mondo, cerca di eliminare o – quanto meno – ridurre al minimo tutti quegli ingredienti ed elementi che possono esser considerati tossici e dannosi per la cute e per il pianeta.

In tal caso, tutti i prodotti che puoi utilizzare per la tua skincare routine, ma anche per truccarti ogni giorno, devono essere privi di sostanze chimiche che possano comportare un’alterazione della pelle. Proprio per questo è fondamentale saper riconoscere i prodotti dall’INCI (l’elenco degli ingredienti). Non dimenticare, inoltre, che è essenziale notare sulla confezione se vi siano riportate sigle o indicazioni che riguardano proprio la formula del prodotto!

Nel gruppo delle sostanze irritanti e nocive vi sono, ad esempio, SLS, SLES, formaldeide, fragranze artificiali, oli minerali, parabeni e tanti altri ancora. Queste sostanze, difatti, possono provocare lievi irritazioni, pruriti, rossori, produzione maggiore di sebo e, nel peggiore dei casi, interferire a livello ormonale. Fortunatamente, però, le aziende negli ultimi anni cercano di essere sempre più responsabili, proponendoci soluzioni che raramente comportano degli effetti collaterali così gravi.

Se desideri anche tu abbracciare il concetto di clean beauty, secondo la mia opinione ci sono dei passi ben precisi da compiere:

  1. Termina i prodotti che già hai nel tuo beauty case e sostituiscili un po’ per volta con dei clean beauty brand;
  2. Cestina tutti i cosmetici che sono aperti da più di 9/12 mesi (guarda il PAO), poiché sono scaduti e potrebbero provocare qualche reazione fastidiosa;
  3. Non acquistare il primo prodotto dove vedi scritto “bio” o “naturale”, bensì, controlla attentamente l’etichetta e gli ingredienti.
Clean Beauty Douglas
© Douglas.it

Clean Beauty significa anche rispetto dell’ambiente

Se fino a non molto tempo fa ti chiedevi “cos’è la clean beauty”, ora sai di cosa si tratta. Un altro aspetto importante di questa tematica – cui non ho ancora accennato – riguarda proprio l’ambiente. Pensa che molti marchi di prodotti per la cura della pelle e di make-up hanno cercato di rivoluzionare il processo produttivo, scegliendo di proporre i cosmetici con dei packaging sostenibili.

La sostenibilità dei packaging è fondamentale per conquistare i cuori di quelle persone che vogliono davvero vivere consapevolmente all’insegna dell’eco-compatibilità, cercando di fare concretamente qualcosa per un mondo più pulito. Le confezioni di questi prodotti sono realizzate con meno plastica e con carta e cartoncino riciclati e riciclabili.

Esistono addirittura dei prodotti solidi che permettono di non produrre il classico flacone di plastica: questo approccio consente di eliminare una materia inquinante come la plastica, ottenendo così uno shampoo piuttosto che un balsamo solido pronto all’uso.

Tante aziende, peraltro, hanno anche abbracciato con fermezza il concetto di cruelty free (legge che vige in Europa, ma non in tutto il mondo), la quale prevede che i prodotti non siano testati sugli animali. Di solito, peraltro, un’elevata percentuale degli ingredienti è di origine vegana!

Se ti ho incuriosita e sei desiderosa di provare dei clean beauty brand, dai un’occhiata su Douglas a questi marchi:

  • Mario Badescu
  • Honest
  • Bare Minerals
  • Kora Organics
  • Daytox
  • SYS

Io di questi brand ho già provato qualcosa di Mario Badescu e sono rimasta piacevolmente colpita: per esempio, apprezzo molto gli spray viso che contengono aloe, erbe e acqua di rose!

Condividi ciò che ti piace :)
Default image
Melody Laurino
Ciao, mi chiamo Melody e sono beauty blogger dal 2012. Amo alla follia il make up, ma so bene che la skincare è importante. Leggerai anche di lifestyle e tanto altro del mondo femminile sul mio blog.Se ti piacciono i miei post e ti piacerebbe leggere qualcosa su qualche brand in particolare, fammelo sapere con un commento!

Non perderti le ultime news!

Ricevi comodamente le ultime news da Glam Chic Bold via e-mail:

Leave a Reply